Visualizzazioni totali

martedì 23 novembre 2010




Alba Prat laser cut neopren (mini) collection
Shot by Josè Moraaja
Mi domando spesso quale sia quella sottile linea di confine che separa l'estrema creatività all'eccessiva manipolazione, una struttura dalla base portante, la semplicità dal banale, l'essere in grado di stupire dalla voglia di esasperare. Ma forse il problema di fondo è che ancora ci sono persone che come me si pongono queste domande sminuendo l'estro di chi ha solamente voglia di far parlare di sè. Non ha più importanza per cosa tu sia diventato grande, l'importante è che tu sia riuscito a lasciare indietro gli altri. Ed è per questo che in un mondo in cui il nostro fegato è diventato più importante del nostro buon senso estetico non si può più parlare di geni incompresi ma solo di brutte copie (fin troppo comprese).
Ma la speranza (come si dice) è l'ultima a morire, daltronde, come chi si riempie la bocca di cose che nemmeno gli appartengono. 
Allora per ora mi limito anche io a fare la fashion addicted appropriandomi di idee forse trite e ritrite, ma in una realtà come questa in cui (forse) tutto è già stato fatto e tutto è già stato detto) mi limito ad ascoltare chi crede ancora che Neil Barret sia quel nuovo locale aperto in centro.

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget